La Stagione del raccolto - Edizione 2018

La maturità della vita nel cinema

Rassegna cinematografica per imparare a invecchiare bene

 

Appare sempre più evidente che la società attuale tende ad esaltare principalmente un modello di uomo perennemente giovane e sano escludendo praticamente in tal modo tutte le altre fasce d’età che non vengono identificate in questo modello. (...)

La realtà presente, e quella futura lo evidenzierà ancor di più, presenta invece una società costituita in numero sempre maggiore da una popolazione sempre più anziana che necessariamente ha diritto di esprimersi e di far valere le proprie esigenze e alla quale bisogna dedicare una specifica attenzione e adeguate politiche d’intervento.

In particolare questo fenomeno si manifesta in modo più accentuato a Trieste dove un terzo della popolazione ha un’età superiore a sessantacinque anni e il 75% di questa fetta di popolazione ha un’età tra 70 e 90 anni.

A fronte di questa situazione si prospetta la necessità di promuovere una educazione all’invecchiamento per prevenire quelle sensazioni di malessere che spesso hanno inizio con la cosiddetta età di mezzo in cui si perde la caratteristica della futuribilità ed incomincia a venir misurato il tempo che rimane da vivere.

E’ opportuno quindi stimolare e avviare un percorso educativo che indichi i comportamenti,  gli stili di vita e gli atteggiamenti mentali da adottare per mantenere il più a lungo possibile un idoneo stato psicofisico di benessere.

L’impegnarsi a condurre uno stile di vita “virtuoso” non mancherà dunque di assicurare una stagione della vita, quella della maturità, ancora ricca di frutti da raccogliere.

L’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona ITIS, l’ARIS, e la Cooperativa Bonawentura-Teatro Miela, che operano a diverso titolo sul territorio giuliano per promuovere questa cultura, propongono un dibattito aperto alla cittadinanza ed alle Istituzioni pubbliche su tale tematica, utilizzando a riguardo lo strumento cinematografico che molto efficacemente ha trattato, paradigmaticamente, alcune delle principali problematiche dell’invecchiamento nel nostro tempo.

 

Gli appuntamenti del 2018 presso il Cinema Teatro Miela:    

Domenica  28 gennaio ore 16.30: UN’ESTATE IN PROVENZA di Rose Bosch

Domenica 4 febbraio ore 10.30: ADORABILE NEMICA di Mark Pellington

Domenica 11 febbraio ore 16.30: TUTTO QUELLO CHE VUOI di Francesco Bruni

Domenica 18 febbraio ore 16.30: LA TENEREZZA di Gianni Amelio

Domenica 25 febbraio ore 16.30: UNA CANZONE PER MARION di Paul Andrew Williams

Domenica 4 marzo ore 10.30: LE WEEK-END di Roger Michell