Slovensko English
Pagina 5 di 8, Vai a pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8

«Precedente - Successivo»

Dichiarazione dei redditi »

12 Luglio 2012

Si comunica che presso gli uffici del Servizio Ragioneria è possibile richiedere la certificazione per aver sostenuto i costi sanitari da inserire nella dichiarazione dei redditi.

Bando di concorso "La sicurezza a portata di mano" »

6 Giugno 2012
L’A.S.P ITIS promuove un bando riservato a tutti coloro i quali lavorano presso il comprensorio di via Pascoli e nelle sedi decentrate dell’Ente.

La stagione del raccolto - edizione 2012 »

12 Luglio 2012

Quest’anno ogni proiezione sarà introdotta da un cortometraggio prodotto dagli studenti del corso per Audiovisivi dell’Istituto Galvani, a conclusione seguirà un dibattito con il pubblico, che sarà aperto da un commento sul filmato da parte di un noto personaggio della cultura e del mondo dello spettacolo.

Comunicazioni agli utenti e loro familiari sulle rette 2012 »

28 Giugno 2012

Individuare la residenza d'interesse e cliccare sull'allegato per visualizzare la comunicazione.

Avviso all'utenza per il censimento 2011 »

16 Febbraio 2012
S'informa che in relazione al censimento generale della popolazione, per le persone che vivono in una convivenza, quale ad esempio la Struttura Protetta dell'Itis, le rilevazioni dei dati richiesti saranno raccolte a cura del responsabile della struttura stessa a partire dalla consegna dei necessari moduli da parte degl uffici comunali competenti in merito.

La sicurezza a portata di mano »

21 Febbraio 2012
La tutela della salute e della sicurezza degli utenti e dei lavoratori rappresenta un’assoluta priorità, che oggi si vuole rafforzare con l’avvio di una campagna informativa finalizzata al rispetto delle persone, lavoratrici, lavoratori e residenti ed alla sensibilizzazione sul tema della salute e della sicurezza.

Comunicazione ai residenti ed ai loro familiari »

1 Giugno 2011

Rette per l’anno 2008

Ai residenti e loro familiari
28 dicembre 2007


In data 20 dicembre 2007, il Consiglio di Amministrazione ha approvato il bilancio di previsione per l’esercizio 2008 dove è stato definito un aumento delle rette per i servizi residenziali pari ad € 1,06 giornalieri rispetto all’anno precedente e quindi in misura contenuta ed inferiore all’indice d’inflazione.
Le rette onnicomprensive a carico degli utenti dell’A.S.P. ITIS risultano pertanto così definite:

Rette onnicomprensive ospiti non autosufficienti

  Scheda BINA Accoglimento residenziale Accoglimento temporaneo Accoglimento sollievo
Residenze Palma, Quercia, Narciso punti < 400 € 46,52 € 46,52 € 51,17
punti => 400 e < 550 € 49,52 € 49,52 € 54,47
punti => 550 € 52,52 € 52,52 € 57,77
 
Residenze Stella Alpina, Bucaneve, Iris, Ciclamino, Tulipano, Margherita punti < 400 € 48,52 € 48,52 € 53,37
punti => 400 e < 550 € 51,52 € 51,52 € 56,67
punti => 550 € 54,52 € 54,52 € 59,97
 
Stanze singole punti < 400 € 56,52 € 56,52 € 62,17
punti => 400 e < 550 € 59,52 € 59,52 € 65,47
punti => 550 € 62,52 € 62,52 € 68,77

 

Rette onnicomprensive ospiti autosufficienti

Residenze standard € 43,59
Residenze nuove € 46,18
Stanze singole € 53,59


Va sottolineato che la politica aziendale tesa al perseguimento della qualificazione dei servizi offerti all’utenza risulta ulteriormente confermata dallo sviluppo degli investimenti previsti dal bilancio di previsione.
Nel corso dell’anno 2008 è attesa l’emanazione del nuovo regolamento di riclassificazione delle strutture residenziali da parte della Regione Friuli Venezia Giulia, per cui si rimane in attesa dei conseguenti incrementi nella contribuzione regionale che permettano all’utenza di beneficiare di un supporto economico maggiore, in linea con quanto avviene in Regioni contermini.
Nell’auspicio di uno sviluppo positivo, porgo a tutti Voi l’augurio di un felice anno nuovo.
Cordiali saluti.
IL DIRETTORE GENERALE
(dr. Fabio Bonetta)

La stagione del raccolto - Il concorso »

La maturità della vita nel cinema per imparare ad invecchiare bene

1 Giugno 2011
IL PASSATO
Di vecchiaia si parla ancora poco mentre le dimensioni sociali del fenomeno crescono: in realtà ci si sta rendendo sempre più conto che la terza età si sta allungando nella quarta, che gli anziani stanno diventando un bacino di utenza commerciale, che la loro validità lavorativa può essere ancora utilizzata. C’è un’urgenza da soddisfare, quella di creare “una nuova civiltà della vecchiaia”: si deve dare l’opportunità a chi vecchio ancora non è di concentrarsi sul proprio futuro prima che la verità del fenomeno si manifesti improvvisamente e tragicamente per averla voluta ignorare.
Su questa problematica si è conclusa nella primavera 2007 la rassegna cinematografica per imparare a invecchiare bene, intitolata “La stagione del raccolto – la maturità della vita nel cinema”, tenutasi al Teatro Miela, e comprendente 6 film presentati da alcune personalità della cultura cittadina. Oltre ad avere ottenuto un lusinghiero successo a Trieste, ha superato, come eco e interesse, i confini provinciali, tanto   che il Comune di Udine e il Comune di Lavello, in provincia di Potenza, hanno richiesto di riproporre nei loro ambiti territoriali la stessa rassegna. La formula prevista in orari facilmente accessibili soprattutto per un pubblico anziano (mattinate e pomeriggio) e accompagnata da incontri con personaggi della cultura nazionale e locale, quali i professori Giuseppe O. Longo, Stefano Fantoni, Cristina Benussi, il regista-scrittore Giorgio Pressburger, il giornalista Pierluigi Sabatti, e l'attrice Ariella Reggio, è risultata vincente al punto che i promotori, l'Azienda pubblica per i servizi alla persona/ITIS, l'Associazione Ricerche Interventi, Studi/ARIS, la Cooperativa Bonawentura/Teatro Miela, nel fare un bilancio della rassegna ritengono opportuno ripetere l’iniziativa fin dal prossimo autunno, con un respiro più ampio e coinvolgendo sulla programmazione la cittadinanza stessa e in particolare il mondo scolastico per promuovere una riflessione sull’invecchiamento già in giovane età. Secondo gli organizzatori che proprio in questo senso si stanno orientando, la rassegna andrebbe collocata in un quadro politico/programmatico di iniziative più ampio e variegato a favore di questa fascia d'età della popolazione triestina che solo le Istituzioni pubbliche possono progettare e gestire.
Uno degli obbiettivi è anche quello di collaborare con altre Istituzioni nell’ambito regionale per creare una rete di collaborazioni.
 
Il nuovo progetto potrebbe delinearsi in questo modo:
 
Prima fase: autunno 2007
Proiezione di alcuni film sul tema in collaborazione con alcune scuole superiori per coinvolgere il pubblico giovanile (mattinate)
 
Seconda fase:
nel corso della mattinate potrebbe essere lanciato per il pubblico giovane il progetto di produrre un video sul tema “la stagione del raccolto” di non più di 5 minuti e/o una serie di fotografie da presentare al Teatro Miela alla fine di tutta la manifestazione
 
Terza fase: primavera 2008
Rassegna di 6 film sul tema ( titoli indicativi: “Parenti serpenti” di Mario Monicelli, “Vivere alla grande” di Martin Brest, “Chiamami Einstein” di Roger Young, “Vivere” di Akira Kurosawa, “Stanno tutti bene” di Giuseppe Tornatore, ecc) presentati da esponenti della cultura cittadina ed esperti del settore (psicologi, medici) che poi dovrebbero guidare il dibattito alla fine della proiezione.

Circolo di qualità »

1 Giugno 2011

Il prossimo appuntamento con il circolo di qualità sarà il 22 gennaio 2008, alle ore 10.00, nella Residenza Ciclamino.

Una giornata STORICA tra chi la STORIA l’ha vissuta »

1 Giugno 2011
Venerdì 21 dicembre 2007, l’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona ITIS di Trieste organizza, unitamente al Centro per i Servizi Sociali del Comune di Capodistria e con la collaborazione scientifica del Dipartimento di Storia dell’Università degli Studi di Trieste, una manifestazione per coronare l’abbattimento del confine di Stato tra Italia e Slovenia.
Questa data storica viene sentita come l’evento per riappropriarsi di quel legame culturale e sociale che il confine politico nel dopoguerra aveva troncato, l’incontro tra quelle persone, oggi anziane, che un tempo interagivano quotidianamente e che sono state separate dalla storia, esse possono oggi ridiventare protagoniste di un fatto storico importantissimo: l’abbattimento dei confini geografici e culturali ripristinando le relazioni di allora.
Alle ore 10.30, persone residenti nella struttura dell’ ASP ITIS si sposteranno verso la località di Fernetti per accogliere gli amici provenienti da più strutture per anziani della Slovenia, qui si svolgeranno i dovuti saluti tra gli anziani e i rappresentanti delle rispettive organizzazioni, poi tutti assieme gli anziani italiani e sloveni si recheranno presso la sede dell’ITIS, in via Pascoli 31 a Trieste, per festeggiare con un pranzo comunitario.
Verrà in questo contesto presentato un documento elaborato, in merito allo storico avvenimento, dal Dipartimento di Storia dell’Università degli Studi di Trieste con la finalità di inquadrarlo scientificamente e qualificarlo ulteriormente.
Pagina 5 di 8, Vai a pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8

«Precedente - Successivo»