Dalla beneficenza al welfare

Dall’Istituto generale dei poveri di Trieste all’Azienda pubblica di Servizi alla Persona ITIS (1818-2009)

Dal 2006 si è avviato un rapporto di collaborazione tra l'Azienda e il Dipartimento di Storia e Storia dell’Arte (nel 2010 confluito nel neonato Dipartimento di Storia e Culture dall'Antichità al Mondo Contemporaneo) dell’Università di Trieste, con lo scopo di valorizzare e studiare il ricco archivio storico in possesso dell'ente.

Dal 2 ottobre 2009 al 10 gennaio 2010 si è quindi tenuta presso la sede di via Pascoli una mostra storica intitolata Dalla beneficenza al welfare, che traeva i suoi contenuti (informazioni, documenti e fotografie) proprio dall'archivio e dalla ricerca svolta al suo interno.

Allestita grazie al sostegno finanziario della Fondazione Osiride Brovedani onlus di Gradisca d’Isonzo, la mostra si proponeva di illustrare alla cittadinanza ed alle scolaresche l'articolata storia dell'ente dal 1818 ad oggi.

A muovere questa iniziativa è la convinzione che ricostruire e far conoscere la storia bicentenaria dell'istituzione possa essere utile sia a sostenere la sua continua evoluzione, sia a mantenere vitale il rapporto sempre esistito con la città di Trieste.

A beneficio di quanti non hanno potuto visitare la mostra si è quindi agito su due fronti. Da un lato, alcuni dei pannelli che scandivano il percorso sono stati posti permanentemente sulle pareti di due dei corridoi del pianoterra; dall'altro si sono resi disponibili anche sul sito in formato PDF e JPG (pubblicati a fondo pagina), con l'aggiunta di una cronologia sintetica introduttiva, tratta dal Catalogo della mostra, edito da La Mongolfiera libri di Trieste.

Non sono più visibili al pubblico i documenti originali custoditi nelle bacheche, ora ricollocati nell'archivio. Per quanto riguarda il magnifico atrio monumentale - che era parte integrante del percorso espositivo, quale emblema della storia dell'allora Istituto generale dei poveri - rimane invece sempre accessibile a tutti coloro che volessero far visita all'ITIS.

Galleria immagini

Scarica il PDF

mostra-virtuale.pdf

pdf, 17.6M, 27/07/17, 497 download